AlLeggeriamoci! La voce e il Duende - laboratorio di comunicazione

AlLeggeriamoci! La Voce e il Duende
Laboratorio di comunicazione espressiva ed emozionale
attraverso la letteratura e la lettura ad alta voce

a cura della Dott.ssa Letizia Fuochi

SEDE DEL CORSO
Teatro del Circolo Rigacci – via Baracca 56 Firenze (fermata Ataf linea 17 in Piazza Puccini – fermata Tramvia Polo Universitario – parcheggio auto Supermercato di via di Novoli)

oppure, se richiesto presso gli Istituti comprensivi interessati

PERIODO E DURATA
 sabato e domenica ore 15.30 – 19.00

(date da definire)

prenotaonline

commenta2

Descrizione
La Voce è il più affascinante ed immediato mezzo di comunicazione in nostro possesso. Gestirla, permette di sviluppare una più approfondita conoscenza di se stessi e dell’altro attraverso sfumature, dinamiche e timbriche; le intonazioni rivelano intenzioni e le emozioni possono essere individuate e contenute con tecniche di respirazione adeguate. Il linguaggio non verbale accompagna la fonazione che cambia a seconda del contesto in cui ci troviamo, trasmettendo un’ampia gamma di stati d’animo. Il poeta andaluso Federico Garcia Lorca riconosceva come Duende “quel potere misterioso che tutti sentono e nessun filosofo spiega; il Duende non sta nella gola, monta dentro, come una creazione in atto” La nostra Voce potrebbe rimanere solo uno sterile strumento di contatto se non venisse profondamente capita, compresa e vissuta.

Obiettivi
Fornire strumenti efficaci per solleticare la passione alla lettura, la comprensione dei testi, l’autocontrollo, la disciplina nella respirazione e la gestualità del corpo. La prospettiva di formare lettori autonomi e a loro volta capaci di creare altri lettori resta un punto fondamentale del percorso formativo. Il Laboratorio si propone anche di illustrare e dimostrare quanto le relazioni interpersonali siano condizionate dall’approccio emozionale: la nostra Voce diventa il veicolo con cui condurre specifiche situazioni, suggerendo e provocando reazioni, controllando l’andamento di una conversazione, condizionando il contesto in cui operare. Imparare a Sentire -nel suo significato di impressione e percezione sensoriale- risulterà tanto importante quanto il saper Ascoltare; i mezzi con cui poterlo realizzare saranno la nostra vocalità e la sua qualità espressiva.
Il Laboratorio, inoltre, si prefigge di iniziare i partecipanti alla conoscenza della propria peculiarità vocale e alle caratteristiche personali che contraddistinguono ogni singola individualità: esistono tecniche specifiche da tutti attuabili, ma applicabili diversamente a seconda del proprio potenziale. La voce, racconta esperienze che le parole con il loro significato talvolta non comunicano: non sarà importante solo ciò che viene detto, ma il modo in cui verrà pronunciato.

Metodologia
Durante il percorso, verranno forniti strumenti efficaci per affrontare la disciplina della respirazione, (utilizzo del diaframma, proiezione vocale nello spazio, dinamica, timbrica, intonazione, dizione, articolazione verbale), il significato del suono delle parole nel linguaggio metasemantico, l’autocontrollo, la gestualità del corpo. La presenza costante di materiale letterario, sarà fondamentale per verificare costantemente quanto suggerito nelle lezioni. Il coinvolgimento attivo dei partecipanti sarà dunque una condizione naturale e spontanea durante lo svolgimento dell’incontro: la lezione si baserà non sul rapporto verticale relatore-allievo, ma sul confronto, per maturare una possibilità reciproca di crescita in cui creare situazioni tipo, a dimostrazione di quanto suggerito.

Il lavoro si svolgerà illustrando alcuni passaggi fondamentali:
-conoscenza e consapevolezza della respirazione e del suo uso meccanico, la pratica attraverso la fonazione per mezzo di esercizi singoli e corali;
-ascolto della Voce tramite la lettura ad alta voce. Poesia, scrittura teatrale o prosa, impongono modalità differenti per essere interpretate; imparare a distinguere l’utilizzo della punteggiatura abitua a registri vocali appropriati alla tematica affrontata, consentendo la creazione di immagini mentali capaci di suggerire la giusta intonazione. Questo esercizio da svolgersi in gruppo creerà abitudine all’ascolto, amplierà tempi di attenzione potenziando la qualità del linguaggio.
-I libri svolgeranno un ruolo da protagonista durante gli incontri. Sarà richiesto di presentarsi ogni volta con uno o due testi scelti individualmente (che al termine del progetto verranno inseriti in una bibliografia del corso) per avere a portata di mano pagine mute pronte ad essere rivelate.
Adeguare il precetto al luogo: questo il motto da ricordare per comprendere quanto la nostra intenzione possa riflettersi nell’intonazione vocale. Insieme alla gestualità corporea e l’autocontrollo, sarà possibile filtrare le nostre emozioni usando adeguatamente la voce in un contesto specifico. Nella relazione con un uditorio, come nella forma dialogica, il nostro atteggiamento influenzerà in maniera determinante il contesto: l’affabulazione, la creazione di un clima confidenziale, l’alleggerimento di una situazione sensibile a probabili reazioni da parte dell’interlocutore, una presa di posizione solida e precisa ed ogni altra situazione ancora, potrà essere curata nei minimi dettagli se affrontata con la consapevolezza delle proprie capacità comunicative-espressive-emozionali. A tale proposito, verranno forniti piccoli copioni come esempio a possibili episodi quotidiani -processo di immaginazione creativa- inscenando ruoli e circostanze con cui mettere in atto quanto presentato.

Destinatari
Il corso è rivolto a tutti coloro che si occupano dell’educazione e della formazione dei giovani in ambito scolastico (e non solo), a partire dalla scuola dell’infanzia fino alla scuola media superiore di secondo grado: insegnanti, dirigenti scolastici, insegnanti di sostegno, educatori.

L'AUTRICE E RELATRICE

LETIZIA FUOCHI
STORICA – CANTAUTRICE

Aprile – maggio 2020 laboratorio creativo-emozionale con i bambini della sezione dei 5 anni della Scuola di Rimaggio (Firenze): realizzazione artistica di una canzone composta da tante filastrocche sugli animali, in un’ interazione tra parole, musica, ritmo e disegno con la registrazione di un video (creato singolarmente da ciascuno nelle proprie abitazioni e poi assemblato ai tempi della Didattica a distanza).
Giugno 2019 – Inventori ed Invenzioni fiorentine – Progetto Reading in the sound con La Nottola di Minerva
Marzo 2019 Autrice Corso intensivo di Lettura e Letteratura ad Alta voce presso l’Associazione culturale Pandora promosso dal comune di Carmignano (senao, PO)
Marzo – giugno 2019 Autrice del corso di Storia e Canzone popolare presso l’Istituto Comprensivo Scolastico Teresa Mattei di Bagno a Ripoli (FI)
Febbraio 2019 Autrice del progetto Voci Narranti in collaborazione con Le Sezioni Soci di Pontassieve, Bagno a Ripoli, Gavinana e Firenze di UNICOOP Firenze
Dicembre 2018 Autrice ed interprete del progetto Felicità Metropolitane a cura de La Nottola di Minerva
Ottobre 2018 – Autrice ed interprete del progetto Pagine Integrali – Nutrienti per l’anima (tre appuntamenti di letture integrali di romanzi brevi o racconti lunghi) prodotto dall’Associazione Culturale La Nottola di Minerva presso la biblioteca della Oblate di Firenze
Da settembre 2018 inizio del progetto di Comunicazione Emozionale con le Case Circondariali di Firenze, Livorno – massima sicurezza – e Siena.
Settembre 2018 Testimonial per il progetto Proposte Educative di Unicoop Firenze rivolto agli insegnanti sul territorio toscano
Aprile – luglio 2018 Responsabile del Laboratorio di interpretazione e scrittura teatrale presso la Sezione Soci Unicoop di Lastra Signa
Novembre 2017 – Responsabile del Laboratorio AlLeggeriamoci di Lettura ad Alta Voce ed uso della Voce per Unicoop Firenze Sezione Pontedera, Voce recitante durante il Convegno Carlo Cassola nel centenario della sua nascita | biblioteca delle Oblate Firenze; Voce recitante nella presentazione del Libro – Ritratto Incompiuto del Padre – Jean Sénac di Ilaria Guidantoni presso il Caffé Letteriario delle Murate Firenze; Voce Recitante per il Libro La Stella Rossa di Ivan a cura di Teresa Porcella in un doppio appuntamento presso Il Caffé Letterario delle Murate Firenze e presso La Biblioteca di Pontassieve (Firenze)
Settembre 2017 Testimonial del progetto Proposte educative per UNICOOP Firenze rivolto agli insegnanti sul territorio toscano.
Maggio 2017 Voce Recitante per la Regione Toscana presso il Salone del libro di Torino: I Sogni vogliono Migrare con Simona Baldanzi, Andrea Bocconi, Tito Barbini e Paolo Ciampi
Gennaio 2017 Autrice e Responsabile del Laboratorio di Scrittura e Lettura Personaggi in cerca presso il Circolo Arci Enrico Rigacci – Firenze
Settembre 2016 Responsabile del Laboratorio di cantastorie Cantami O Riva! all’interno del Festival sull’Arno promosso da UNICOOP Firenze e organizzato da Murmuris Teatro.
Da gennaio 2016 Vocal coach e preparatrice di artisti, docenti, liberi professionisti.
Da gennaio a novembre 2016 Tutor dei laboratori ARNO 2016 su progetto di UNICOOP Firenze, nei territori di Firenze, Pontedera, San Giovanni Valdarno, Lastra a Signa e Pontassieve per la formazione di Cantastorie, attraverso l’utilizzo della voce come strumento di comunicazione espressiva ed emozionale.
Febbraio – marzo 2016 Autrice e voce recitante nel progetto Bibliovia di Parole organizzato dall’Associazione Culturale La Nottola di Minerva nelle Biblioteche fiorentine, con lezioni-spettacolo su letteratura, musica e poesia.
Ottobre – novembre – dicembre 2015 Curatrice nel progetto Lettori in azione! presso la Biblioteca Comunale di Lastra a Signa: un laboratorio di narrazione rivolto agli adulti interessati ad acquisire metodi e tecniche di lettura ad alta voce per i più piccoli.
Gennaio – Maggio 2015 Ascolto come parli e ti dirò chi sei – Corso di comunicazione emozionale espressiva presso il Circolo ARCI Rigacci
Dal gennaio 2015 Curatrice di progetti culturali, lettura ad alta voce e comunicazione espressiva emozionale per UNICOOP Firenze sulle Sezioni Soci di Signa, Lastra a Signa, Sesto Fiorentino, Prato.
Dal gennaio 2014 responsabile artistico e culturale del Circolo Arci Enrico Rigacci.
Novembre – Dicembre 2013-2014 autrice ed interprete de Il Respiro del Novecento lezioni-spettacolo sulla Poesia del ‘900, in collaborazione con l’Associazione culturale La Nottola di Minerva presso la Biblioteca Ernesto Ragionieri di Sesto Fiorentino.
Dal settembre a novembre 2013 ideatrice e curatrice di ALLEGGERIAMOCI. Momenti condivisi per imparare ad alzare la voce, progetto di Lettura ad alta voce per Unicoop Firenze Le Signe in collaborazione con la Biblioteca di Lastra a Signa e l’Associazione Culturale La Nottola di Minerva.
Da giugno 2013 Consulenza per editori e librai indipendenti.
Dal novembre 2009 a maggio 2013 Responsabile della Libreria de’ Servi, libreria specializzata in ricerche bibliografiche, reperimento di libri fuori catalogo e pubblicazioni di storia, letteratura, filosofia.
Dal novembre 2009 al novembre 2010 ospite di Radio Toscana per la trasmissione Chiaramente, in una rubrica dedicata ai libri ed alla lettura.
Marzo-giugno 2007 Coordinatrice e referente per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze durante la manifestazione Firenze Città dei Lettori.
Dal febbraio 2005 ad ottobre 2009 dipendente presso la Libreria Chiari di Piazza Salvemini a Firenze.
Dal gennaio 2006 socio dell’Associazione Culturale Onlus Scioglilibro come responsabile del settore Editoria e Spettacoli.
Ottobre 2003 scrittura e pubblicazione della presentazione alla nuova edizione dell’opera di Emanuele Repetti, Dizionario Storico, Fisico e Geografico della Toscana edito dalla FirenzeLibri.
Dal novembre 2002 al gennaio 2005 Collaboratrice della Libreria Chiari in ambito organizzativo degli eventi culturali e responsabile del settore Storia e Filosofia
Dal 1999 ad oggi (2015) autrice di lezioni specialistiche nei Licei Classici e di seminari presso l’Università su alcuni temi di storia contemporanea. Nello specifico: La Diplomazia sovietica negli anni della guerra civile spagnola; Nazionalsocialismo e bolscevismo: riflessioni e critiche ad Ernst Nolte; Antisionismo ed antisemitismo nella sinistra italiana: il processo di Leningrado; Ebraismo e comunismo: studio e riflessioni sulla doppia fedeltà degli ebrei comunisti italiani; Il gigante dai piedi d’argilla: l’Unione sovietica dal bolscevismo al socialismo in un solo paese.

Biografia Artistica Letizia Fuochi nasce a Firenze il 3 novembre 1978 con gli occhi spalancati e un temperamento tempestoso. La passione per la musica e lo spettacolo sono un’eredità di famiglia: sorella dell’amata nonna Mirella è Tina Allori una delle cantanti più celebri della RAI degli anni Cinquanta, loro cognato è Oscar Brazzi famoso regista e produttore cinematografico fratello dell’indimenticabile Rossano Brazzi. Sulla propria storia familiare, Letizia scriverà e debutterà nel gennaio 2014 al Teatro Le Laudi di Firenze con uno spettacolo intitolato Tina Allori – La Bella Voce della Radio. I libri, lo studio della storia contemporanea, la letteratura e la poesia del Novecento, la convincono sempre di più a cercare nella forza comunicativa, espressiva ed emozionale del Teatro canzone la sua principale attività ed ispirazione. Nel luglio 1998 arriva l’incontro che le cambierà la vita e la dimensione interiore: quello con Fabrizio de André, da sempre considerato un maestro di pensiero per quel suo sguardo attento sull’umana complessità dell’esistenza. Letizia debutta sulla scena fiorentina nel 1999: prima come cantautrice ed interprete, successivamente anche come autrice di numerosi spettacoli di teatro canzone. Fino ad oggi ha pubblicato Finito e infinito (Eipe Records 2002), Come l’acqua alla terra (EmaVinci 2009), il singolo Donna Nigra (2010) diventato la canzone manifesto per la battaglia internazionale contro le mutilazioni genitali femminili e Inchiostro (2017) album prodotto da Materiali Sonori storica etichetta Indie Italiana, recensito su riviste e quotidiani nazionali.
La voce di Letizia appare nei singoli Firenze – Copenaghen ed Estate Fiorentina prodotti da La Scena Muta; nel brano Oltre dei gruppo MCDC; ne L’esilio di Marco Cantini; ne I said Yes dei Rio Mezzanino.

Da gennaio 2011 inizia l’importante sodalizio artistico con il musicista Francesco Frank Cusumano, al suo fianco come chitarrista e polistrumentista in teatro, arrangiatore ed esecutore in studio di registrazione.

Nel giugno 2013
 debuttano a Forlì con lo spettacolo Facciamo Musica con tre soldi – poesie e canzoni di Bertold Brecht; nell’ottobre 2013 sono chiamati da Sergio Staino al Teatro Verdi di Pisa in una serata benefica presentata da Claudio Bisio, insieme a Roberto Vecchioni, Gianmaria Testa, Bobo Rondelli, Alessandro Benvenuti.

Nel settembre 2014
, come voce ufficiale dei Mediterranea – band tributo di Fabrizio de André – Letizia ha aperto il concerto di Mauro Pagani presso la Cavea del Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze.

Nel dicembre 2014
 è ospite di Anna Bischi Graziani moglie di Ivan Graziani, prima a Urbino, poi a Teramo alla diciassettesima edizione del Pigro con il trio tutto al femminile Le Pazze sul Fiume con cui, nel Maggio 2015 è in scena al Teatro di Rifredi di Firenze al fianco di Enzo Decaro per uno spettacolo sempre dedicato al cantautore abruzzese.

Da Gennaio 2016 collabora, sempre insieme a Francesco Frank Cusumano, con Catalyst – centro di ricerca, produzione e scuola di teatro – per lo spettacolo L’Albero della Memoria con la regia di Riccardo Rombi nei teatri di tutta Italia.

Nell’ottobre 2017 inizia il tour di presentazione di INCHIOSTRO debuttando al Teatro Puccini di Firenze, passando dal Teatro Arciliuto di Roma, al Festival di strada di Avola (SR) fino a Casa Sanremo durante la finale del Festival 2018.

Nel settembre 2019 si esibisce con Tommy Graziani – figlio di Ivan Graziani – e la storica Band del cantautore abruzzese formata da Bip Gismondi e Carlo Simonari.

Nell’ottobre 2019 debutta con uno spettacolo su Chavela Vargas nel centenario della nascita dell’artista messicana: le repliche di Fuegos Y Chavela – Storia di Chavela Vargas Cantora e Sciamana vengono interrotte (solo momentaneamente) per la grave emergenza sanitaria da Covid-19, così come la registrazione di un omonimo Ep musicale prodotto da Materiali Sonori.
Durante i mesi difficili di lockdown, insieme a Francesco Frank Cusumano, sono comunque iniziati i lavori per un nuovo concept album…

Ad oggi conta numerosi recital e varie collaborazioni artistiche con attori e musicisti : Fuegos y Chavela. Storia di Chavela Vargas cantora e Sciamana (2019); Non chiamatelo Poeta. Storia di Fabrizio de André (2019); Avevamo Gli occhi Troppo Belli. Artiste Partigiane Combattenti (2018); L’altra me (2017); Tra Gaber e Faber (2016); Noche Negra. Storia di Gerda Taro, Blanca Mariposa, reporter di guerra (2014); Tina Allori. La bella voce della Radio (2014); Arcipelago Ivan. Vita, donne ed emozioni di Ivan Graziani (2014); Facciamo Musica con Tre Soldi. Poesie e Canzoni di Bertolt Brecht (2013); Dialoghi con il signor G. (2013) Neve di carta (2013); Non fu sogno né sonno. Storia di una donna e del vento di Marzo (2012); Come l’acqua alla Terra. Il racconto (2012); Incanto attorno al fuoco. Dalla poesia medievale alla canzone d’autore (2011); Se Potessi Calamandrei. Questo cerco nel presente (2011); liriche per l’opera musicale per ragazzi Scacchi (2008); autrice delle musiche per gli spettacoli …se v’assiste la memoria (2005) e L’arte del sole e della luna. Cyrano de Bergerac (2004).

=> LETIZIA FUOCHI, Inchiostro . CD Materiali Sonori . 99138 – 8012957991388
“Tra le preferenze si fanno notare i voti per… e la poesia in musica di Letizia Fuochi” (Fulvio Paloscia).
“Infine, come promessa del 2018 Letizia Fuochi con Inchiostro: è la cantautrice del futuro”. (Bruno Casini)
“La rivelazione è Letizia Fuochi con Inchiostro, una musicista non esordiente ma che sorprende con un disco curato e riuscito” (Giulia Nuti)

Intervista a Music Map, Casasanremo, Radio LDR, MusicaMagazine:
http://www.musicmap.it/interviste/new.asp?id=262
https://www.casasanremo.it/2018/02/10/letizia-fuochi-inchiostro/
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1496522547111995&id=517354295028830
http://www.ilpopolodelblues.com/wp/2017/11/letizia-fuochi-inchiostro/
https://www.ilibrisonoviaggi.com/2017/10/con-letizia-linchiostro-e-musica-e.html

Intervista a RAI-TGR:
https://www.rainews.it/dl/rainews/TGR/media/tos-letizia-fuochi-inchiostro-59d1ceaa-36da-4256-976c-099b45d2b423.html

il disco, bio, foto, materiale vario: 
https://materiali-sonori.myshopify.com/products/letizia-fuochi-inchiostro-cd

Video, audio, materiale vario:
https://www.youtube.com/watch?v=AQZH69qGEjA
https://soundcloud.com/materialisonori/sets/inchiostro-letizia-fuochi

CLICCA QUI PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

CLICCARE QUI PER INVIARE LA PROPRIA CANDIDATURA


DOMANDA DI ISCRIZIONE

AlLeggeriamoci! La voce e il Duende. Laboratorio di comunicazione espressiva ed emozionale attraverso la lettura e la letteratura. A cura della Dott.ssa Letizia Fuochi.

EFFETTUATA DA

Il tuo nome (richiesto)
Il tuo cognome (richiesto)
Codice fiscale (richiesto)
Residente nel comune di (richiesto)
Provincia di (richiesto)
Indirizzo(richiesto)
La tua email (richiesto)
Il tuo telefono (richiesto)

NOTE


Dichiaro di aver preso visione della completa informativa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE 2016/679 e della normativa nazionale vigente ed esprimo consenso al trattamento ed alla comunicazione dei miei dati personali con riguardo a quelli cosiddetti particolari nei limiti, per le finalità e per la durata precisati nell'informativa

Si

QUOTA DI PARTECIPAZIONE AL CORSO € 95,00 pagabile: tramite bonifico bancario IBAN IT 92 O 05034 38081 0000 0000 1286 intestato a A.P.S. Fibrarte Cultura o con Carta Docente


Lascia il tuo giudizio

Leave a Reply